RSS

Lavitola presenta il conto a Berlusconi

29 Set

La lettera con cui Lavitola chiede (esige?) aiuto (ricambio di favori?) all’ex premier.

All’origine del caso una lettera, datata “Rio de Janeiro 13 dicembre 2011”, e sequestrata dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza su mandato dei pm Henry John Woodcock e Vincenzo Piscitelli. E’ stata trovata nel computer dell’uomo d’affari italoargentino Carmelo Pintabona  –  indagato perché ritenuto il tramite tra Lavitola e l’ex premier  – e depositata agli atti del giudizio immediato a carico di Valter Lavitola (ex direttore ed editore de l’Avanti! imputato di tentata estorsione ai danni di Silvio Berlusconi). In quello scritto, che secondo quanto riferito da Pintabona non sarebbe stato recapitato al Cavaliere, Lavitola detta le sue condizioni all’uomo che, in quel momento, è il capo del governo italiano. Indica nomi, fatti, circostanze sulla cui fondatezza sono in corso accertamenti. Ovviamente, è solo la versione di Valter.

Da la Repubblica.it articolo di  Dario Del Porto e Conchita Sannino del 28 settembre 2012

“Cavaliere, lei è in debito con me”. Ecco la lettera del ricatto di Lavitola a Berlusconi – Il Fatto Quotidiano.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 settembre 2012 in (dis)informazione, Buongiorno

 

Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: