RSS

Niente bandiere per il referendum…nemmeno sul proprio balcone.

20 Mag

Il cittadino deve forse, anche se per un momento o in minima parte, affidare sempre la propria coscienza al legislatore? Perché ogni uomo avrebbe una coscienza allora? Io credo che noi dovremmo essere prima di tutto uomini, poi cittadini. Non è desiderabile coltivare il rispetto per la legge tanto quanto quello per il giusto. Il solo obbligo che ho il diritto di assumermi è di fare sempre ciò che reputo giusto.

Henry David Thoreau “Disobbedienza civile”

Pdl: via le bandiere a favore dei referendum I vigili costretti a rimuoverle casa per casa | Matteo Incerti | Il Fatto Quotidiano.

“la casta, a ogni campagna elettorale, si autocondona le multe con una legge ad hoc, sanando migliaia e migliaia di manifesti irregolarmente affissi con la cifra simbolica di 1000 euro”

Ma tu, singolo cittadino che mostri la bandiera del “si” all’acqua bene comune mica fai parte della casta. Anzi, quella casta, a differenza tua, magari ci guadagna anche a privatizzare l’acqua, chi lo sà. E poi quando dicevamo che ognuno a casa sua fa quel che gli pare, intendevamo dentro casa, non fuori, anzi proprio sul lettone…quello di Putin, appunto.

Quindi, togli quella bandiera senza fare storie e magari, il 12 Giugno, vatti a fare una bella giornata al mare.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 maggio 2011 in Acqua pubblica, Commenti

 

Tag: , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: